ricetta limoncello sorrento - limoncello di sorrento - limoncello - limoncello taverna azzurra

La ricetta del limoncello di Sorrento

Per la preparazione del caratteristico liquore di limone detto appunto “limoncello”, l’ingrediente essenziale è ovviamente il limone, che deve essere di Sorrento, quindi dalla forma ellittica, dalle dimensioni medio-grosse e dalla buccia ricca di oli essenziali, molto spessa, rugosa e color giallo citrino.

La storia del limoncello è attraversata da molte leggende e diversi aneddoti, e la invenzione è contesa da sorrentini, amalfitani e capresi. La preparazione del Limoncello è semplice ma bisogna praticarla con meticolosità, e se bene osservata, in poco più di un paio di mesi questo profumatissimo liquore giallo dall’aroma deciso, potrà essere gustato, il più delle volte come digestivo, ma anche sui dolci o nelle macedonie.

Ingredienti:
700gr di zucchero- 1 kg di bucce di limoni freschissimi (50% maturi-50% acerbi)- 1 lt di alcool (60°/90°)- 3/4 foglie verdi- 1 lt di acqua

Procedimento:
Lavate i limoni in acqua tiepida e spazzolateli per ripulirli da eventuali residui. Sbucciateli con un pela patate, per evitare di togliere anche la parte bianca della buccia (che risulta amara), mettete le scorze su un tagliere e riducetele a piccole listarelle; mettetele poi a macerare per 24 ore insieme a 1 lt di alcool e le foglie verdi in un contenitore di vetro (vaso o brocca) chiuso ermeticamente, in un luogo buio e fresco.

Passate le 24 ore, portate ad ebollizione l’acqua e unitevi lo zucchero, mescolando fino al suo scioglimento; a questo punto lasciate raffreddare lo sciroppo ottenuto, e poi versatelo, nel contenitore contenente le scorze in infusione. Filtrate il tutto, lasciate raffreddare e poi mettetelo in bottiglia e riponetelo in freezer, e….buona degustazione.

Dove Siamo
Fotogallery
Ilnostro limoncello